top of page

Il Superbonus nel 2024. Opportunità e limiti per lavori di Efficientamento Energetico


Tablet con immagini classi di efficientamento energetico

Il Superbonus è una detrazione fiscale introdotta dal Decreto Rilancio del 19 maggio 2020, che consentiva di recuperare il 110% delle spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica degli edifici. La detrazione era ripartita in 4 quote annuali di pari importo, e poteva essere fruita dai contribuenti che possiedono o detengono l'immobile oggetto degli interventi, ceduta alle banche o all’azienda stessa che compie i lavori, tramite sconto in fattura.


Il Superbonus ha subito una revisione dell'aliquota riducendosi al 90% nel 2023 al 70% per le spese sostenute nel 2024. L’ultima modifica è stata introdotta mediante il Decreto Legge n. 212/2023 che tratta delle disposizioni inerenti ai bonus nel settore dell'edilizia. I campi di intervento sono gli stessi, dall'isolamento termico alla sostituzione dell'impianto di riscaldamento, che aprono la strada ad altri interventi come l'impianto Fotovoltaico.

I soggetti che possono beneficiare del Superbonus anche nel 2024 includono condomini, persone fisiche, onlus e associazioni di promozione sociale.


Grafica con Condominio e Efficientamento Energetico

Al fine di agevolare il completamento dei cantieri, il nuovo Decreto Legge prevede che il credito d’imposta al 110% o al 90% sarà comunque riconosciuto per tutti i lavori realizzati e asseverati entro il 31 dicembre 2023, purché avviati nel rispetto dei termini relativi alla normativa sul “Superbonus 110%”.


Inoltre per proteggere i cittadini meno abbienti è previsto un contributo specifico per i redditi inferiori a 15.000 euro, purché i lavori abbiano raggiunto uno stato di avanzamento del 60% al 31 dicembre 2023. Questo contributo sarà erogato dall'Agenzia delle entrate, nei limiti delle risorse disponibili e non concorrerà alla formazione della base imponibile delle imposte sui redditi.


Il Decreto Legge n.212/2023 che modifica il Superbonus del 2024 arriva senza troppe sorprese: il suo contenuto era già stato anticipato dal Governo. Certo non sarà generoso come il Superbonus110% con il quale è stato realizzato il Condominio Goldoni, un condominio full electric che risparmia oltre l'80% dei costi per l'energia.


Limes ESCo, in quanto società specializzata nei servizi energetici, è in grado di strutturare in modo efficace i finanziamenti necessari per realizzare interventi di efficienza energetica, includendo il Superbonus 2024, collaborando con istituti finanziari, banche, o utilizzare strumenti finanziari innovativi come i contratti di Performance Energetica (EPC).

Commentaires


bottom of page